Sex and the city tour in 60 tappe tra New York e Parigi!

sex and

Alert: questo post è per le vere fan di Sex and the City e per gli accompagnatori che vogliono far felici le loro donne. Non troverete da nessuna parte un tour così completo del telefilm che definire cult è poco. Sex and the City è IL telefilm, una serie capace di raccontare le donne e New York come nessuna. Siccome, però, mi piace esagerare, ho girato per New York e anche per Parigi. Perché Sex & the City senza la capitale francese sarebbe un tour a metà. Quindi mi raccomando, segnatevi tutte le tappe. Ho cercato di comporle secondo un ordine razionale, che vi faccia avanzare tempo anche per le migliaia di altre cose che avrete da fare nelle due città. Alcune saranno inevitabilmente cambiate, altre non ci sono più, ma vi posso già dire che il fascino, pure dopo tutti questi anni, è assolutamente immutato.

West Willage 

  1. La casa di Carrie

    Partiamo dalla casa di Carrie. Ovviamente il poso più famoso, quello dove la nostra scrittrice trova rifugio dai drammi personali e ispirazione creativa per il suo lavoro. L’appartamento si trova in un palazzo abitato. Diciamo, per usare un eufemismo, che il pellegrinaggio sotto casa di Carrie Bradshaw dopo un po’ di tempo ha cominciato a infastidire gli inquilini. Tanto che non è raro trovarne uno che esce e inizia a sbraitare sui poveri malcapitati che sono lì per una foto. Ecco, una delle malcapitate sono stata io. Il signore è uscito così imbufalito che ci ha dato l’indirizzo…dell’attrice! Esatto, proprio di Sarah Jessica Parker! Che casualmente, ma non troppo, abita nello stesso quartiere, a una manciata di metri dal suo flat televisivo, in Charles Street. Inutile dirvi che il palazzo è molto grazioso, identico a come l’abbiamo visto in tv. Solo la scala è purtroppo inaccessibile, a protezione della privacy degli abitanti. Quindi, mi raccomando: quando arrivate in Perry Street occhio al portone se si apre. 🙂 Indirizzo: 64 Perry Street

  2. Magnolia Bakery 

    Dopo la foto, guardando la casa dirigetevi a destra, all’incrocio di nuovo a destra e al primo angolo troverete la pasticceria Magnolia Bakery. E’ specializzata in cupcakes e nell’episodio xxx Miranda e Carrie sono sedute su una panchina all’esterno e chiacchierano tra loro mentre ne mordono uno ciascuna. La storia di questa bakery è curiosa: sembra che sia stata la stessa Sarah Jessica Parker a voler girare lì una scena, perché cliente abituale. Fino ad allora una semplice pasticceria di quartiere, boom! Magnolia Bakery si è trasformata in un must per newyorchesi e stranieri. Non faticherete a trovarla, se non c’è fuori il gruppo del tour organizzato, quello ufficiale, di Sex & the City, ci saranno certamente molti clienti a farvela notare. Io non sono una grande amante dei cupcakes e mi sono limitata a fare qualche foto. Mi direte voi nei commenti se, invece, avrei fatto meglio a fermarmi. Episodio: D’amore o d’accordo Indirizzo: 401 Bleecker Street 

  3. Tortilla Flats

    E’ il locale dove Carrie prova a conquistare Aiden durante un’uscita a coppie con Steve e Miranda e che però ora ha definitivamente chiuso. Peccato, il nome era bellissimo e molto, molto letterario. Indirizzo: 767 Washington Street

    Greenwich Village 

  4. Jefferson Market Garden

    A qualche blocco di distanza, sempre nello stesso quartiere, m’imbatto nel parco pubblico in cui Miranda e Steve si sposano, con una delle cerimonie più romantiche che abbia mai visto in vita mia. Purtroppo quando sono passata io il Jefferson Market Garden era chiuso, perché apre solo da aprile a ottobre e quindi l’ho potuto ammirare da fuori. In origine era una prigione femminile, poi col tempo gli abitanti hanno ottenuto di trasformarlo in un giardino. Ah, tenete presente che se volete imitare Miranda e Steve e sposarvi qui, celebrano davvero matrimoni fino a 150 invitati. Indirizzo: Greenwich Ave. at, W 10th St

  5. Ristorante Il Cantinori

    Il Cantinori è il secondo ristorante toscano aperto a New York, nel 1983 per la precisione.  Frequentato da vip e artisti, Carrie lo sceglie per festeggiare il trentacinquesimo compleanno.  Indirizzo: 32 E 10th St

  6. Da Silvano

    Quella del ristorante Da Silvano è una storia particolarissima. Locale iconico, con il colore giallo che lo contraddistingue e che richiama la Toscana, patria d’origine del proprietario. Chiuso nel 2019 in mezzo a una sanguinosa battaglia per il divorzio, ha da poco riaperto con un altro nome, Avena, e un altro menù. Niente più Toscana, ma rimane il giallo a dominare. E il proprietario? E’ tornato in Italia. Anche quando ci sono passata io era chiuso, ma per lavori di ristrutturazione. Indirizzo: 60 Avenue of the Americas

    Meatpacking District

  7. Buddakan

    Nel 2018 il Buddakan ha festeggiato vent’anni di attività, quindi è di fatto partito insieme alla serie, che è nata sempre nel 1998. Il ristorante asiatico è famoso per l’eleganza e il lungo tavolo conviviale, scenografico al punto giusto per una festa di classe. Ecco perché Carrie e Big l’hanno scelto per la festa prematrimoniale con dozzine di invitati nel primo film post serie. Certo, non si può dire che abbia portato tanta fortuna, quindi se siete in viaggio di nozze pensateci bene prima di varcare la soglia. Episodio: Sex and the City primo film, al minuto 39′. Indirizzo: 75 9th Avenue

     

    Buddakan-New-York-City-Restaurant-Sex-and-the-City-1 sexandthecity buddakan

  8. Casa di Samantha

    L’appartamento di Samantha dovrebbe trovarsi al 300 di Gansevoort Street, ma l’indirizzo è inventato. Il 300 non c’è e non ho trovato nulla che somigli al palazzo che fanno vedere in tv. Posso però dirvi che in quella strada c’è un bel negozio di scarpe che vende le Manolo Blahnik ed è pieno di cantieri e operai. Capito perché la nostra Samantha l’ha eletto sua residenza??? Indirizzo: 300 Gansevoort Street 

  9. Pastis

    Nel periodo in cui Carrie frequenta il russo, vanno molto spesso in questo bistrot francese, che proprio Sex and the City ha reso famoso. In una delle puntate, Carrie e Petrovsky incontrano degli amici di lui che si siedono al loro tavolo. E’ proprio in quel momento che la scrittrice comincia ad avere delle prime avvisaglie del carattere complesso di lui e che entrare nel suo mondo non sarà poi così semplice. Dopo che la vecchia sede ha chiuso, ha riaperto con nuovi soci e un altro indirizzo. Indovinate quale? Indirizzo: dall’angolo tra la 9th Avenue e Little West 12th si è spostato in Gansevoort Street 52, cioè nella via di Samantha!

    Soho

  10. Galleria d’arte di Charlotte

    Charlotte è una gallerista, lavoro che lascia per sposarsi col primo marito Trey. La galleria in cui lavorava come direttrice era la Louis K. Meisel Gallery, specializzata in arte realista e fotorealismo.  Ora la galleria è chiusa, o si è trasferita da qualche altra parte, ma vale la pena farci un salto per un particolare curioso: guardando la galleria e proseguendo verso sinistra, a un certo punto si incrocia la MacDougal St, cioè la strada che porta il cognome del primo marito di Charlotte. La quale, a sua volta, prosegue fino a incrociare Bleecker Street , cioè la strada della Magnolia Bakery (vedi sopra). Indirizzo: 141 Prince Street                                

  11. Raoul’s

    Questo ristorante si vede nel primo film,  nella scena di San Valentino, quando Miranda confessa di aver rovinato il matrimonio di Carrie. Episodio: Sex and the City il film, minuto 98′ Indirizzo: 180 Prince St

    raouls film

  12. Balthazar

    Qui Carrie e Samantha non riescono a trovare un tavolo per sedersi, fino a quando la scrittrice non aiuta la cameriera in bagno dandole un tampax. Magicamente, si libera un tavolo. Questa brasserie francese è aperta da oltre 20 anni e ancora uno dei luoghi più alla moda di New York. Indirizzo: 80 Spring Street

  13. Il bar Scout

    Aperto in società tra Steve e Aiden dopo la prima rottura di quest’ultimo con Carrie, il bar si chiama in realtà Onieal’s. Indirizzo:  174 Grand Street

  14. Cipriani Downtown

    Ristorante italiano costosissimo, dove Carrie scopre che Mr. Big sta per sposarsi con Natasha al Plaza Hotel. Episodio: Sfide al femminile. Indirizzo: 376 W Broadway, New York

  15. Atelier di Patricia Field

    Parte del successo della serie è dovuto alle mise, a volte stravaganti ed eccessive, di Carrie e delle sue amiche, portate però sempre con tanto stile. Artefice ne era la costume designer della serie e dei lungometraggi Patricia Field. Se vi piace la sua moda, potrete visitare il suo shop, che dalla storica sede di Bowery Street si è ora spostato. Indirizzo: 200 East Broadway

    Soho

  16. Asia de Cuba

    Ristorante dove Carrie&c. aspettano che le raggiunga Aleksandr Pretrovsky per cena. Indirizzo: 415 Lafayette Street

    Wall Street

  17. Chiesa neogotica della Santa Trinità

    Qui Charlotte sposa il primo marito Trey con un matrimonio sfarzoso. La chiesa fa parte della National Historic Landmark, per la sua architettura, ma anche per il suo ruolo nella storia della città di New York. Il campanile della Trinity Church è stato in passato un faro di benvenuto per le navi che arrivavano nel porto di New York. Indirizzo:  89 Broadway

    Brooklyn

  18. Il ponte di Brooklyn

    Il luogo è iconico e ci passerete sicuramente a prescindere dal Sex and the City tour. Nel primo film di Sex and the City, Miranda e Steve, dopo essersi separati e aver deciso di seguire una terapia di coppia, devono scegliere se tornare insieme o no. La terapeuta consiglia il ponte di Brooklyn come punto d’incontro, perché si trova a metà strada tra le loro case. Se entrambi si presenteranno all’appuntamento a metà del ponte, il loro matrimonio potrà andare avanti. Se non rifate la scena sul ponte, io non vi conosco. 🙂 p.s. vi consiglio di terminare qui il primo giorno del Sex and the City tour. Se ci arrivate prima del tramonto, prendetevi un aperitivo sull’altra sponda, ai Brooklyn Heights. Vedrete Manhattan cambiare colore minuto dopo minuto, con una scena veramente suggestiva per gli occhi e il cuore. Agli uomini: se volete tentare una proposta di matrimonio, prendete questo suggerimento seriamente in considerazione. Non potrà dire no. Episodio: Sex and the City il film, minuto 149′

    ponte brooklyn film

     

    Midtown

  19.  New York Public Library

    La New York Public Librarnon è una biblioteca. E’ LA biblioteca. Non solo per l’immensità dell’edificio, che comunque colpisce, ma anche per la vastità dei titoli che si possono trovare. E’ un servizio che veramente mi fa invidiare i cittadini newyorchesi. Avete presente i film in cui il protagonista si mette a fare ricerche per conto suo? Ecco, se mi capitasse un fatto del genere è proprio lì che vorrei andare. Se ci passate, e ve lo consiglio caldamente, fermatevi davanti a un computer e digitate un titolo a caso, non serve iscrizione. Lo troverete. Qui Carrie aveva deciso di sposare Big. Riuscite a immaginare una location più romantica? Io no. E, per la cronaca, i newyorchesi possono davvero sposarsi qui, se lo desiderano. Episodio: Sex and the City primo film, al minuto 48′ Indirizzo: 476 5th Avenue 

  20. Manolo Blahnik e Sarah Jessica Parker shoes

    Questo era l’indirizzo del famoso negozio  di scarpe dello stilista Manolo Blahnik, uno dei preferiti di Carrie. In realtà è un piccolo negozio, stilosissimo. Peccato che non ci sia più, ma poco male, perché al suo posto da quest’anno troverete la linea di scarpe di Sarah Jessica Parker. Che non è allo stesso livello come design, ovviamente, ma agli stessi prezzi purtroppo sì. Indirizzo location: 31 W 54th 

  21. Bryant Park E’ il parco pubblico più centrale di New York e in cui sono girate molte scene, come quella in cui Carrie e Big leggono un libro o quella in cui si assiste alla preparazione della Fashion Week. Se passate da New York prima di Natale troverete un villaggio molto carino, pista di pattinaggio inclusa. Indirizzo: tra Fifth e Sixth Avenues, 40th e 42nd St    
  22. 21 Club

    Questo locale è davvero particolare, fin dalla facciata esterna. In Sex and the City viene usato in una delle puntate più malinconiche della serie. Mentre sono a cena insieme, Mr. Big confessa a Carrie di essere tornato a New York per sottoporsi a un’operazione al cuore e lei scoppia in lacrime. Episodio: Effetto domino.  Indirizzo: 21 W 52nd St                                                                                                           

  23. Russian Samovar

    Carrie incontra Aleksandr Petrovsky mentre entrambi assistono alla performance di un’artista. Dato che Carrie mette in dubbio che la donna la porti avanti davvero anche di notte senza muoversi, lo scultore la invita a verificare di persona. Ma prima, le offre una cena russa a notte fonda in questo ristorante. L’attore che interpreta Petrovsky, il celebre ballerino Mikhail Baryshnikov, è uno degli investitori. Il ristorante ha una storia complessa e molto interessante. Basti pensare che al secondo piano per un periodo ha vissuto Frank Sinatra. Sicuramente un posto in cui fare una sosta, se le finanze ve lo permettono. Nel 2018 ha dichiarato bancarotta, ma è ancora aperto. Indirizzo: 256 W 52nd St                                                                                                       

  24. Hotel Plaza

    Qui dovete assolutamente passarci e, se potete permettervelo, potreste anche dormirci. Non solo perché è l’albergo più classico di New York. Qui Carrie incontra Mr. Big il giorno in cui sta ufficializzando il fidanzamento con un’altra, la giovane Natasha, dopo che aveva detto a Carrie di non volersi sposare mai più. Carrie è invitata, ma non partecipa, però si presenta fuori dall’hotel e lo fa uscire, per dirgli addio con una citazione da Come eravamo, il bellissimo film con Robert Redford e Barbra Streisand. Big rimane perplesso “non ho capito” e Carrie replica: “non hai mai capito”. Poi si gira e se ne va, bella come il sole, per un’uscita di scena in grande stile. Indirizzo: 768 5th Avenue

  25. Di fronte all’Hotel Plaza c’è anche il Cinema Paris Manhattan, il preferito di Carrie e ovviamente uno dei più vecchi e rinomati, per 70 anni meta di intellettuali e cinefili. Dopo 70 anni di ininterrotta attività, ha chiuso nel 2019 ma è stato per fortuna riaperto da Netflix, che programma lì i suoi film in anteprima. Indirizzo: 4 W 58th St
  26. Da Marino

    In questo ristorante italiano, Carrie e Big vanno a cena dopo una delle loro riconciliazioni e Big le canta una serenata. Purtroppo sono passata qui davanti troppo presto e il locale era ancora chiuso, però mi è sembrato alla mano e il personale, che stava sistemando, mi ha simpaticamente salutato mentre fotografavo. Quando tornerò a New York ci andrò sicuramente. Indirizzo: 220 W 49th Street

  27. Tiffany & Co.

    E’ una gioielleria talmente famosa e fotografata che non mi soffermerei più di tanto, anche solo per curiosità ci passerete sicuramente. Ovviamente se dici Tiffany dici Colazione da Tiffany e Haudrey Hepburn, ma anche in Sex and the City ha il suo spazio. Davanti alle vetrine si fermano Charlotte e a Trey, che decidono d’impulso di sposarsi. Solo che lui rovina un gran momento pronunciando il famigerato “Ottimo!”, smontando immediatamente la povera Charlotte.  Indirizzo: 727 Fifth Avenue. p.s. Al momento, Tiffany & Co. il negozio è in fase di ristrutturazione. I lavori termineranno verso la fine del 2021 e, fino a quel momento, potete visitare il Tiffany Flagship Next Door al 6 della East 57th Street CentralPark.

  28. Takashimaya

    In questo negozio di prodotti nipponici viene girata la scena in cui le amiche si divertono durante una degustazione olfattiva di prodotti nipponici. Anche questo negozio risulta oggi definitivamente chiuso. Indirizzo: 693 5th Avenue

    Central Park

  29. Central Park

    Impossibile andare a New  York e non passare per questo parco. Che in Sex and the City, ovviamente, è stato utilizzato spesso e volentieri per le scene della serie: Carrie con Big alla Loeb Boathouse o con Aleksandr Petrovsky in carrozza, Charlotte e Anthony, Miranda che si prepara per la maratona, Charlotte che riprende a cavalcare, Miranda e Carrie che pranzano insieme su una panchina. E così via. Vi consiglio una bella e lunga passeggiata all’interno.

  30. Loeb Boathouse

    Si affaccia su un laghetto all’interno di Central Park. Qui Carrie e Mr. Big si incontrano a pranzo dopo la fine della loro relazione,  ma cadono entrambi nell’acqua per l’imbarazzo di salutarsi. E’ molto scenografico, se capitate all’ora di pranzo, attenzione a non finire nel laghetto!

    Upper East Side

  31. Tao Uptown

    Qui Carrie e Big s’incontrano per caso mentre entrambi sono a un appuntamento galante. Lei con un jazzista, lui con una modella. Rinomato per la cucina fusion asiatica, in particolare per il sushi, è ovviamente un locale alla moda. Indirizzo: 42 E 58th Street

  32. Attico di Carrie e Big

    L’appartamento da favola in cui vanno a vivere Carrie e Big si trova proprio di fronte al Metropolitan Museum of Art. Da fuori non sembra un granché, ma dentro…avete visto cos’è. Episodio: l’esterno e l’interno si vedono nei primi minuti di Sex and the City il film, subito dopo i titoli di testa. Indirizzo: 1000 Fifth Avenue 82th Street

  33. Columbus Circus Fountains

    Questa è una delle scene più tristi dell’intera serie, quella della rottura definitiva tra Carrie e Aidan, che ha capito di non essere l’uomo che lei vuole. La lite decisiva avviene proprio di fronte a queste fontane. Indirizzo: 59th Street 8th Avenue

  34. La casa di Miranda

    Dovrebbe trovarsi nel fantomatico  331 di West 78th Street. Peccato che in quella strada non esista nessun 331, il numero lo saltano proprio. Andarci è stato però utile, perché lì vicino c’è un negozio carinissimo di casa di bambole. Vale la pena entrarci per curiosare un po’.

  35. La casa di Charlotte

    Invece la casa di Charlotte esiste, ma francamente da lei mi sarei aspettata un palazzo molto più chic invece di questo grattacielo un po’ anonimo. Molto meglio, al 686 della stessa strada, l’edificio che ospita Il consolato e l’Istituto di Cultura italiani. Indirizzo: 700 di Park Avenue

  36. Sexy Shop

    Una vetrina interessante quella del più grande sexy shop di New York, Pleasure Chest, in cui Charlotte acquista l’indimenticabile coniglietto vibratore che crea dipendenza. Indirizzo: 1150 2nd Ave

  37. Lumi

    Maledetto il giorno…Questa è una delle scene più ridicole del primo film di Sex and the City. Charlotte incontra Big per la prima volta dopo che lui non si è presentato al matrimonio con Carrie e nel bel mezzo della frase che si era preparata con tanta cura, “Io maledico il giorno in cui sei nato”…arrivano le doglie!  Indirizzo: Lexington Avenue East 70 street

    lumi il film

  38. 995 Fifth Avenue Hotel

    Precedentemente si chiamava Stanhope ed è l’apartment hotel in cui Carrie si reca per trovare un po’ di pace da Aidan e dai lavori nel loro appartamento e in cui riceve una telefonata da Mr. Big. Ovviamente stiamo parlando di un albergo di lusso. Indirizzo: tra 995 Fifth Avenue e East 81st Street 

  39. Monkey Bar

    Questo è il bar in cui, nella quarta stagione, Carrie e Big decidono di essere amici. Costruito nel 1936 come parte dell’elegante e famigerato Hotel Elysee (dove Tennessee Williams morì nel 1983, soffocato dal tappo di una bottiglia), nel 2009 il Monkey Bar è stato acquistato dal direttore di Vanity Fair Graydon Carter e dall’albergatore Jeff Klein, che lo hanno completamente restaurato. Il ristorante è connotato da pareti con scene di scimmie che giocano a carte, bevono e festeggiano, originariamente dipinte negli anni ’30 e ’40 e restaurate negli anni ’80. Indirizzo: 60 East 54th Street

  40. Little Church of Transfiguration

    E’ la chiesa dove Samantha conosce e tenta di sedurre con tutte le armi in suo potere un bel prete cattolico. E anche la chiesa dove, nel 2012, è stato celebrato il primo matrimonio tra persone dello stesso sesso nella Diocesi di New York. Indirizzo: 1 East 29th Street

    Flatiron District

  41. Eleven Madison Avenue

    Qui Mr. Big dà una notizia ferale a Carrie: si è fidanzato con una bellissima ragazza ed “è una cosa seria”. Carrie ovviamente rimane sconvolta, si arrabbia e rovescia una sedia mentre esce precipitosamente dal ristorante. E’ uno dei ristoranti più lussuosi e costosi della città, però se devo dirla tutta da fuori non mi ha fatto una grande impressione. Addirittura la porta di entrata è in plastica e non di vetro! Decisamente in linea con la notizia di Big. Comunque, se lo provate fatemi sapere. Sempre che riapra, perché al momento è chiuso causa Covid e il proprietario si dice molto preoccupato per il futuro. Indirizzo: 11 Madison Avenue

  42. Barney’s

    E’ una famosissima boutique di moda, dove spesso il quartetto si ritrova per fare shopping.  Clamorosamente ha dichiarato fallimento quest’anno, chiudendo a febbraio dopo quasi cento anni di attività ininterrotta. Indirizzo:660 Madison Ave

  43. ABC Carpet & Home

    E’ il negozio per la casa in cui Charlotte apre la sua lista di nozze e in cui si scontra con Bunny, la madre di Trey, prendendo posizione contro l’opprimente coinvolgimento di Bunny nella sua vita coniugale. Indirizzo: ABC Carpet & Home, 888 Broadway

  44. Sushi Samba

    In questo ristorante asiatico, nella stagione 5, il magnate Richard Wright cerca di riaccendere la fiamma in Samantha. Il locale chiuso alla fine del 2017. Indirizzo: 245 Park Avenue 

    Union Square

  45. The City Bakery

    E’ il panificio in stile retrò dove Carrie e Samantha pranzano insieme.  Mi sembra quasi assurdo dirlo, ma da pochissimo ha chiuso definitivamente, nonostante un’iniziativa collettiva del quartiere per salvarlo. Episodio: Recensioni. Samanta e Carrie incontrano Nina Katz al The City Bakery, un locale che secondo le due protagoniste di Sex and the City prepara i brownies migliori della città. Indirizzo: 3 W 18th St

  46. Blue Water Grill

    Anche questo ristorante, che fa parte di una catena, ha chiuso. Tutte le volte in cui Charlotte pensa di aver incontrato l’uomo giusto della sua vita in qualche modo scopre di essersi sbagliata. È quello che succede anche con Arthur, romantico galantuomo troppo avvezzo alle risse. Episodio: L’uomo che le donne vorrebbero Indirizzo: 31 Union Square W

    Gramercy Park

  47. Pete’s Tavern

    Tutt’altro stile quello della coppia Miranda/Steve. Mentre sono seduti a bere una birra, Miranda chiede d’impulso a Steve di sposarla. E lui accetta. Considerando che una birra possiamo permettercela e che questo è dei bar più antichi della metropoli, se siete una coppia sportiva potreste anche rifare la scena. Aperta dal 1864, la Pete’s Tavern era abitualmente frequentata dallo scrittore O. Henry, pseudonimo di William Sydney Porter, che viveva vicino alla taverna, al 55 di Irving Place. Una curiosità: durante il proibizionismo, il bar continuò a lavorare in segreto, “travestito” da negozio di fiori. Indirizzo: 129 E 18th Street

    Garment district

  48. Gray’s Papaya

    Dopo la presentazione del suo libro Carrie si concede un hot dog take away in un piccolo e quasi anonimo chiosco, perché la tassista che la sta portando a casa dice che deve assolutamente festeggiare e che lì fanno i migliori hot dog di tutta New york City. Lo confermo: è vero, sono ottimi e vi suggerisco di provarli almeno una volta. Episodio: Libri e carte di cuori. Indirizzo: 539 8th Avenue

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *