Orecchiette con zucca, cavolo nero, pinoli e curcuma

img_5202

Una ricetta leggera con le orecchiette per iniziare novembre con tutto il profumo e i colori dell’autunno. Perfetta per un pranzo di festa in famiglia, accontenterà gli ospiti sempre a dieta e quelli che amano cibi salutari e a km0, e pure quelli dal palato fine. E’ facile e veloce da preparare, basta solo fare attenzione a qualche accorgimento che la renderà ancora più gustosa.

img_5194Ingredienti per 4 persone:

  1. orecchiette, 500 gr.
  2. zucca media, mezza
  3. cavolo nero, un mazzo
  4. pinoli, una manciata
  5. curcuma
  6. pepe, facoltativo
  7. pecorino, facoltativo
  8. aglio, olio evo e sale, q.b.

Procedimento

img_5196Fate scaldare un goccio d’olio con aglio in padella e l’acqua per la pasta in una pentola. Nel frattempo, pelate e tagliate a tocchetti la zucca.

Versate i tocchetti di zucca in padella e aggiungete  due dita d’acqua. Fate andare la zucca e, contemporaneamente, tagliate a pezzi il cavolo nero, separando i pezzi di gambo da quelli della cima.

Aggiungete in padella i pezzi di gambo, schiacciando la zucca con un cucchiaio di legno fino a renderla cremosa.

img_5197 Mentre i pezzi di cavolo nero si ammorbidiscono, tostate i pinoli in un padellino, facendo attenzione che non coloriscano troppo, e buttate le orecchiette nell’acqua bollente, dopo averla salata. Le orecchiette cuociono in circa 8 minuti.

img_5198Quando sono passati 5 minuti, spegnete il fuoco sotto la padella con la zucca, versando un mestolo di acqua di cottura della pasta, e solo in quel momento aggiungete le cime di cavolo nero. Questo serve a far sì che le cime appassiscano ma non troppo, rimanendo croccanti al palato.

 

 

 

img_5200Il piatto è praticamente pronto. Scolate la pasta, versatela nella zucca e mescolate bene.

 

 

 

 

Ecco qui il risultato: himg_5201o impiattato e condito con i pinoli, la curcuma, una spolverata di pepe verde e un filo d’olio a crudo. Se volete stemperare maggiormente il gusto dolce della zucca, potete anche aggiungere una dose generosa di pecorino stagionato.

Benvenuto novembre!

 

 

p.s. della zucca non si butta niente. I semi passati in forno a 120° per 30-40 minuti diventano degli ottimi spezzafame ricchi di proprietà benefiche.

Leggi anche: 

Altre ricette light

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *